Vai ai contenuti

Menu principale:

Tempo libero > Dintorni
San Casciano dei Bagni

Questo piccolo centro, posto nell'estremo sud della provincia di Siena, ai confini con Umbria e Lazio era già noto in epoca medievale e al visitatore d'oggi appare proprio come un borgo tipicamente medievale dominato dal massiccio torrione quadrato di Palazzo Bologna.
Da visitare è il centro storico, caratteristico impianto di colle, con le stradine, i vicoli e le piazzette; fuori del centro storico, in prossimità delle Terme, molto interessante è la Chiesa Basilicale, che risale all'anno mille. Ma se San Casciano, immersa in una natura lussureggiante ed incontaminata, è meta di visitatori che prediligono l'agriturismo come tipo di villeggiatura, non bisogna dimenticare che una gran parte dei turisti viene qui per fare cure termali come terapie inalatorie, bagni e fanghi.

A pochi chilometri c'è la piccola frazione di Celle sul Rigo, con la maestosa torre duecentesca ed un panorama indimenticabile. Per il turista che visiterà questi luoghi sarà assolutamente obbligatorio assaggiare i tipici prodotti locali.

San Casciano dei Bagni
San Casciano dei Bagni
Sagra del Ciaffagnone

Festa del gusto nel borgo di San Casciano dei Bagni.
Le tipiche frittelle locali vanno in scena per la gioia di grandi e piccini.
Il nome non è certo dei più comuni, ma per ogni buongustaio che si rispetti è sinonimo di una delizia da veri intenditori.
Parliamo del ciaffagnone, cui la terza domenica di giugno San Casciano dei Bagni dedica una sagra.
Protagonista assoluta della rassegna gastronomica, questa squisita frittella rende omaggio alla cucina tradizionale e ai sapori tipici del territorio. Si tratta di una sorta di crêpe rustica, preparata secondo l'antica ricetta delle massaie del posto, mescolando farina, acqua, uovo e poco sale.
La pastella viene immersa nello strutto bollente e, una volta divenuta dorata e soffice, trova degno accompagnatore nel cacio pecorino di Siena.
La festa, allestita nelle vie del centro, prevede banchi di assaggio e un pittoresco mercatino di artigianato locale.

Sagra dei Pici - Celle sul Rigo

Celle sul Rigo celebra nell'ultimo fine settimana del mese di maggio il suo piatto tipico: i pici.
La sagra dei pici fu organizzata nel 1970 dalla Società Filarmonica per far conoscere il paese, un ridente borgo medievale situato fra la Val d’Orcia e la Valle del Paglia.
Si tratta della più antica manifestazione del Comune di San Casciano dei Bagni, durante la quale le donne del paese si cimentano nell’antica ricetta.
Fra i classici piatti poveri della cucina contadina, i pici sono realizzati pazientemente a mano con un impasto d'acqua e farina.
Presentano la forma di grossi spaghetti irregolari, segno della loro autenticità.
I pici all'aglione, conditi con pomodoro, aglio in abbondanza e peperoncino, costituiscono la ricetta tradizionale per eccellenza.

Torna ai contenuti | Torna al menu